Bikerafting in Valsugana

 Treno - Bici - Packraft                               San Nazario - Primolano - San Nazario              07 gennaio 2016

Ho provato la mia nuova pieghevole (usata) in un percorso misto, bici treno e packraft. La Dahon Cadenza si è comportata bene, le ruote più grandi rispetto alla mia brompton si fanno sentire, ed anche con la neve ce la siamo cavata egregiamente. La piega è semplice ed efficace, e sul packraft (Kokopelliraft La Hornet) si trova a suo agio nonostante la mole. Ho utilizzato due differenti borse da cicloturismo una di tipo stagno e l'altra no, la prima (Ortlieb) per le attrezzature da mantenere asciutte.  L'altra (Vaude) con comode tasche a chiusura lampo, per i materiali che possono bagnarsi, da tenere a portata di mano quando si naviga. 

Scrivi commento

Commenti: 0

Ti ricordiamo che:

1- I fiumi vanno discesi con attrezzature e abbigliamento adatto al tipo di percorso affrontato.
2- Per discendere i fiumi bisogna frequentare dei corsi di canoa tenuti da personale qualificato.
3- I principianti durante le discese devono essere affiancati e consigliati da guide esperte.
4- Una discesa non si effettua mai in solitaria, il numero minimo dei partecipanti può variare a seconda della preparazione dei canoisti e delle difficoltà che si possono incontrare.

5- Il packrafting permette un'accesso semplificato all'acqua mossa, ciò può portare a sovrastimare le proprie capacità. E' perciò necessario conoscere quali sono i rischi presenti in fiume. E avere le competenze tecniche e la prestanza fisica per ridurli sino alla soglia di accettabilità.